Il sole nelle sue oscure parvenze determina (nell’astrattezza) la luce degli abbagliamenti di Baker: una vita in poesia nel vento secco dei giorni. Sarner è il poeta che ne ha raccolto incubi, presagi e dannazioni.

Il sole nelle sue oscure parvenze determina (nell’astrattezza) la luce degli abbagliamenti di Baker: una vita in poesia nel vento secco dei giorni. Sarner è il poeta che ne ha raccolto incubi, presagi e dannazioni.
Eric Sarner in Salto nel sole oscuro (trad. Eliza Macadan, Terra d’ulivi edizioni 2016) ha messo  in versi la  vita del trombettista e cantante statunitense di musica jazz Chet Baker (1929-1988), noto per il suo stile lirico e intimista e per essere stato tra i principali esponenti del genere conosciuto... Continua »
gennaio 21, 2017
Nessuno ci impasta di nuovo da terra e fango

Nessuno ci impasta di nuovo da terra e fango

L’opera di Paul Celan esercita fascino in un’epoca in cui il linguaggio sembra essere scaduto a mero strumento di comunicazione, privandolo di ogni consistenza concettuale ed attrazione linguistica. Il poeta rumeno ebreo frequenta con agilità... Continua »
A guardare Bene…

A guardare Bene…

Se al grande Pier Paolo Pasolini questo blog ha giustamente dedicato una intera settimana, almeno un giorno – si converrà che è appropriatissimo a tal fine questo 16 marzo, anniversario della morte – ritengo doveroso... Continua »